Numero Catalogo: R18/00000007
Descrizione bene: Promontorio del Poro e Tropea
CD - CODICI
 TSK   Tipo scheda   AC 
 SET   Settore disciplinare   Beni architettonici e paesaggistici 
 LIR   Livello di ricerca   I 
 NCT   Codice univoco    
 NCTR   Codice regione   R18 
 NCTN   Numero catalogo   00000007 
 ESC   Ente schedatore   S218 
 ECP   Ente competente   R18 

OG - BENE CULTURALE
 OGT   Definizione bene    
 OGTD   Definizione   Ambito di contesto 
 OGD   Denominazione    
 OGDT   Tipo   Attuale 
 OGDN   Denominazione   Promontorio del Poro e Tropea 
 OGDR   Riferimento cronologico   I sec. a.C. 
 OGDF   Fonte   P. P. Balbo, “et al.”, (1993), “Per un atlante della Calabria. Territorio-Insediamenti Storici-Manufatti Architettonici”, Roma, Gangemi.  
 OGDS   Specifiche e note   Il toponimo Tropea, non ha un origine certa. Secondo alcune ipotesi, esso potrebbe derivare dal greco “tropaea”, cioè i trofei eretti da Sesto Pompeo Magno Pio (67 a.C.-35 a.C.), politico e generale romano della tarda Repubblica Romana), per celebrare la vittoria, sulla flotta di Cesare Ottaviano, nel mare delle Eolie, mentre su alcune pubblicazioni, si presenta come “Tropis”, che vuol dire "carena di nave"; questo farebbe pensare ad una zona importante, per la costruzione delle navi. Inoltre, secondo un’altra ipotesi, esso potrebbe derivare, anche dal greco “Tropè” (giro, vertigine), riferendosi alla sua forma quasi circolare.  
 OGM   Modalita' di individuazione   Bene gia' noto e localizzato 

RV - RELAZIONI
 RSE   Relazioni con altri beni    
 RSER   Tipo relazione   Luogo di localizzazione 
 RSET   Tipo scheda   CNS 
 RSEA   Schede altri enti    
 RSED   Definizione del bene   Ambito di Contesto 
 RSEC   Identificativo univoco della scheda   00147364  
 RSEZ   Note sulle relazioni con altri beni   E’ in relazione di contesto con scheda CNS Tropea  

LC - LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO - AMMINISTRATIVA
 PVC   Localizzazione    
 PVCS   Stato   Italia 
 PVCR   Regione   Calabria 
 PVCP   Provincia   Vibo Valentia 
 PVCC   Comune   Tropea 
 PVCI   Ente intercomunale   Comunità Montana Alto Mesima Monte Poro/ Co Gal Monte Poro /Consorzio crescere insieme/ Consorzio di bonifica Tirreno Vibonese /Area SIC 
 PVE   Diocesi   Mileto – Nicotera - Tropea  
 PVG   Area storico-geografica   Promontorio del Poro e Tropea  

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Primo insediamento umano 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Il territorio costiero del Monto Poro ha origine antichissime. Secondo le ultime scoperte archeologiche, il primo insediamento umano, risalirebbe all’età del bronzo (1400-1200 a. C.). Nei dintorni del territorio di Tropea sono state rinvenute testimonianze che risalgono al risalgono al neolitico. Grazie agli scavi di inizio Novecento effettuati a seguito di un restauro nella Cattedrale e poi agli scavi degli anni Settanta della Soprintendenza archeologica della Calabria, si sa dell’esistenza di uno stabile insediamento umano nell'area intorno alla chiesa che aveva invece una necropoli nei pressi della stazione ferroviaria. Questo insediamento è collocabile tra l'età del Bronzo medio e la prima età del Ferro (XVI-IX secc. a.C.). I pithoi funerari, le incinerazioni proto-villanoviane e le inumazioni a fossa rilevate dal Foti testimoniano la continuità dell'insediamento attraverso i secoli.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XV-XIII sec. a.C. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Colonizzazione greca  
 DTNN   Notizia - dettaglio   L’avvento dei coloni greci provenienti dalla locride, portatori di una cultura più evoluta coglie questa terra quasi priva di opere rilevanti sul piano urbanistico-architettonico, sebbene i precedenti abitatori conoscano l’uso del ferro e abbiano realizzato un importante insediamento con necropoli a Torre Galli. Si apre una nuova fase, gli insediamenti umani, seppur scarsi, rispondono sempre più alla crescente complessità della convivenza civile e alle relative esigenze economiche e politico militari. Sulla costa nascono segni di piccole fortificazioni, punti di vedetta sui movimenti marittimi nemici cartaginesi ed etruschi. Questi sono stati ritrovati a sud e nord del corno di Capo Vaticano a S. Maria, S. Domenica e Tropea. Altrove nascono essenziali strutture contadine alle quali si accostano nel periodo romano, le più importanti villae.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   VIII a.C. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Parte 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Dominazione Romana 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Dal II sec. fino al 476 d.C., il territorio nei dintorni di Tropea, fu caratterizzato, dalla dominazione romana. Nel II secolo d.c. la potenza di Roma è offuscata ed in queste terre non tarda a verificarsi la decadenza che chiude definitivamente il primo “ciclo edificatorio” e caratterizza, più avanti l’avvio del Medioevo.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   II sec.- 476 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Invasioni  
 DTNN   Notizia - dettaglio   Dal 476 d.C., dopo che l'Impero Romano d'Occidente, inizia a disgregarsi, in Calabria si susseguirono, varie dominazioni, che ebbero inizio con gli Ostrogoti e Goti .  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   V sec.  
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Meta' 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Occupazione Bizantina  
 DTNN   Notizia - dettaglio   All'invasione dei Goti, successe quella dei Bizantini (535-1060). Con essi si verificò una certa rianimazione nel territorio, per lo più in risposta alle esigenze militari di contrasto con gli intenti espansionistici nemici (Longobardi prima, Saraceni poi). Lungo la costa si sviluppa Tropea, sede episcopale. Sotto il dominio bizantino, l’imperatore Giustiniano, decise di riconquistare i vari territori, occupati dalle popolazioni germaniche, inviando al Sud d'Italia, il generale Belisario (intorno all’anno 534), il quale, riuscì a liberare la Calabria dal dominio dei Goti. Il generale Belisario, ritenendo Tropea, un punto strategico per la sua missione, decise quindi, di darle una maggiore difesa, facendo fortificare quelle mura, che vengono ancora oggi, chiamate "mura di Belisario  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   VI sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Prima meta' 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Parte 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Invasione Saracena 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Nell'anno 946 la città di Tropea, ricadde sotto il dominio dei Saraceni, finché venne inviato un esercito, che riportò la cittadina sotto il dominio Bizantino fino al 1060. Con i bizantini il sistema dei fortilizi divenne più razionale.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   X sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Seconda meta' 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Dominio Normanno 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Ai Bizantini, successero i Normanni, che regnarono in Calabria dal 1060 al 1194, periodo durante il quale, la Calabria fu latinizzata. In questo periodo, fu edificata su un'area cimiteriale, la Cattedrale di Tropea (XI e XII sec.). Con i normanni il sistema dei fortilizi diviene più efficace con ristrutturazioni e nuove opere.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XI-XII sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica    
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Dominio Svevo  
 DTNN   Notizia - dettaglio   Nel 1194, ai Normanni successero, gli Svevi fino al 1266. In questo periodo, sotto la guida di Federico II, si realizzano nuovi apporti alle fortificazioni.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XII-XIII sec.  
 DTZS   Specifiche fascia cronologica    
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Parte 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Dominio angioino 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Successivamente, il territorio e la città di Tropea vennero dominati dagli Angioini (1266-1442). 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XIII-XV sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica    
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Dominio agonese 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Dal 1442 al 1504 il territorio e la città di Tropea vennero dominati dagli Aragonesi. In questo periodo si mantenne alta la necessità di rafforzare le opere di difesa, anche per la ricomparsa dei pirati musulmani. Venne eretta la torre di S. Domenica, mentre la torre di Tropea è oggetto di ristrutturazione e potenziamento, per contrastare l’impiego della polvere da sparo e le sempre più sofisticate artiglierie.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XV-XVi sec 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica    
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Parte 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Fortificazioni  
 DTNN   Notizia - dettaglio   Con l’avvento del vicereame spagnolo, aggravandosi le minacce dei corsari, si registra l’intervento diretto della corte napoletana. Le vecchie torri sono riparate e al fine di stabilire l’indispensabile collegamento a vista tra di esse, altre sono erette ex novo. Viene predisposto un preciso programma avviato nel 1532-33 dal Vicerè don Pedro di Toledo e sviluppato e applicato dal duca d’Alcalà don Parafan de Ribera con una serie di disposizioni. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XVI sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Prima meta' 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Parte 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Progettazione 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Il Cinquecento, fu un periodo di grandi cambiamenti, soprattutto per la città di Tropea. La città infatti, era divisa in quartieri, il cui assetto urbanistico, era costituito da una strada principale, che correndo lungo il centro, tagliava in due l'area quasi circolare dell'abitato e collegava la porta Vaticana (verso Capo Vaticano), alla porta opposta, situata dietro il Vescovato, detta di Mare, che permetteva, attraverso una scalinata, l’accesso all'area della Marina del Vescovado. La città, era inoltre divisa (quasi a "fette") in quartieri, basati sulle parrocchie; la zona che dal castello andava fino alla porta Vaticana (la meno popolosa), formava il quartiere S. Caterina; la zona limitrofa (la più vasta e popolosa), si sviluppava dai palazzi affacciati sul mare a quelli interni della via principale, chiamata S. Giacomo (chiesa demolita); la zona, che si affacciava di fronte allo scoglio S. Leonardo e quella vicina sino alla porta di Mare, erano dette rispettivamente S. Nicola e S. Demetrio  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XVI sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica    
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Parte 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Crisi economica e feudalesimo 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Nonostante, la ripresa del secolo precedente, anche Tropea risentì della crisi economica, che nel '600, investì tutta la Calabria. I contadini, abbandonarono i casali, per sfuggire alle tasse. Per fortuna, l'Università tropeana (la corporazione che amministrava la città), era ormai matura, per contrastare le avversità, che a quelle di carattere economico, si vennero ad aggiungere anche, quelle sul piano politico. Più volte (nel 1612, 1620, 1637 e 1643), Tropea e i suoi casali, rischiarono di essere, quindi, infeudati. Infatti, nel 1612, Tropea, da città demaniale, fu trasformata in feudo, in quanto, il Viceré de Castro, la vendette al Principe di Scilla Vincenzo Ruffo, per recuperare fondi, sulle rendite statali. La popolazione tropeana, si oppose a tale vendita ed inviò dal Re di Spagna, Filippo III, una delegazione, al fine di effettuare, l'annullamento della vendita. La popolazione tropeana, contribuì quindi, al pagamento di un riscatto, che fu ottenuto solo nel 1616. In questo periodo, diverse famiglie del patriziato, iniziarono a erigere palazzi.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XVII sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica    
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Terremoto 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Nel 1783, durante la dominazione borbonica, un devastante terremoto provocò diversi danni alle abitazioni nel centro storico di Tropea e nel territorio circostante. Il sisma, incise notevolmente sulla struttura di Tropea, ma non tanto, per il numero dei crolli, quanto perché l’ingegnere Ermenegildo Sintes, mandato dalla corte di Napoli, propose una serie di interventi, tra i quali: la realizzazione di piazze e slarghi (di cui è ricco il centro storico) e l’esecuzione di alcune opere di demolizioni. Infatti, furono creati gli odierni larghi di Tropea, tra cui Largo Galluppi ed una terza porta, detta “Porta Nuova”, costruita dopo il terremoto, per consentire, alla gente che abitava nel rione Baracche, l'accesso in paese. Inoltre, l’ingegnere, suggerì di allargare, la città oltre le mura. Le mura ed altre opere di difesa, furono, però, demolite soltanto, dal 1876 in poi.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XVIII sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Seconda meta' 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Terremoto 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Un altro terremoto colpì il territorio costiero del Monte Poro e di Tropea, quello del 1905. In seguito ad esso diversi interventi edilizi furono stimolati, soprattutto in epoca fascista.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XX sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Inizio 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Abusivismo edilizio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Alla fine degli anni '60 un fenomeno assolutamente nuovo si avvia, il miracolo economico italiano riecheggia nelle terre del promontorio con una impennata edificatoria senza precedenti. “torri multipiano, villette cubiche con archi e chalets alpini si dilocano con indifferenza in ogni sito:milioni di metri cubi di cemento soffocano, in un abbraccio ormai rinchiuso in se stesso, il paesaggio calabrese” Irrompono il cemento e l’alluminio, il patrimonio storico è assediato, una babele di forme e sagome anche incompiute (si diffonde il costume di garantire ai figli “buone “ abitazioni impostando semplicemente la struttura).  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XX sec. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Meta' 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonti edite 

RT - RIFERIMENTI TOPOGRAFICI
 RTT   Riferimenti topografici    
 RTSA   Superficie area   8.634.834 mq  
 RTTE   Elementi delimitanti   Nord: Costa Tirrenica Nord est: Torrente della Grazia Est: Strada Statale 522, Strada Provinciale 18, Strada Provinciale 22 Sud est: Coccorino Sud: Coccorino Sud ovest: Costa Tirrenica Ovest: Costa Tirrenica Nord ovest: Costa Tirrenica  
 RTTA   Altimetria min/max   0 m slm / 160 m slm 

SN - SISTEMA NATURALISTICO AMBIENTALE
 SNT   Caratterizzazione morfologica predominante del territorio   Il territorio è delimitato per la maggior parte dalla Costa Tirrenica e dalla Strada Statale 522. A Nord est la delimitazione termina con il Torrente della Grazia (Tropea) e a sud con Coccorino. La costa si estende per circa 13 km in direzione Nord- Sud. Il sistema morfologico principale della zona è dato dalla fascia costiera tirrenica.  
 SNG   Caratteri geologici    
 SNGG   Caratteri generali   L’ambito di contesto del Monte Poro si caratterizza per la presenza di diversi complessi rocciosi alternati. Questi comprendono terrazzi marini nelle zone costiere e nelle zone più interne granite della Serra e della Sila e calcare silicei.  
 SNGP   Peculiarita'   Graniti delle Serra e della Sila, Terrazzi marini (Sabbioni e conglomerati rossi), Calcare concrezionato silice.  
 SNGC   Riferimento carta geologica   Foglio 245, Palmi  
 SNM   Caratteri geomorfologici    
 SMGN   Caratteri geomorfologici   L’ambito ricade in parte nel sistema morfologico del Massiccio del Monte Poro, un promontorio sulla Calabria tirrenica che con quote massime sui 700 metri , si prolunga a mare per circa 20 km.  
 SMNL   Peculiarita'   Massiccio del Monte Poro  
 SNI   Caratteri idrogeologici    
 SNIS   Sistema   L’ambito è caratterizzato da diversi corsi d’acqua di tipo torrentizio con bacini idrici poco significativi e caratteristiche proprie delle fiumare.  
 SNIP   Peculiarita'   Il territorio è attraversato da alcune fiumare, fra cui la Fiumara Ruffa, orientata in direzione est-ovest, che rappresenta il principale corso d’acqua.  
 SNIL   Costa lacustre    
 SNIM   Costa marina   La costa presenta una varietà di paesaggi costieri molto differenziati; La lunghezza è di circa 13 km in direzione Nord- Sud.  
 SNC   Caratteri climatici    
 SNCS   Riferimento stagionale   Inverno 2006  
 SNCM   Temperatura minima   3.8  
 SNCN   Temperatura massima   18.4 
 SNCP   Precipitazioni   75.5  
 SNCU   Umidita'   71 %  
 SNCV   Venti dominanti   Ponente, maestrale  
 SNC   Caratteri climatici    
 SNCS   Riferimento stagionale   Primavera 2006  
 SNCM   Temperatura minima   10.6  
 SNCN   Temperatura massima   26.9 
 SNCP   Precipitazioni   52.3  
 SNCU   Umidita'   52.3  
 SNCV   Venti dominanti   Ponente, maestrale  
 SNC   Caratteri climatici    
 SNCS   Riferimento stagionale   Estate 2006  
 SNCM   Temperatura minima   19.6 
 SNCN   Temperatura massima   31.9  
 SNCP   Precipitazioni   10.7  
 SNCU   Umidita'   66 %  
 SNCV   Venti dominanti   Ponente, maestrale  
 SNC   Caratteri climatici    
 SNCS   Riferimento stagionale   Autunno 2006  
 SNCM   Temperatura minima   8.1  
 SNCN   Temperatura massima   22.9  
 SNCP   Precipitazioni   82.2  
 SNCU   Umidita'   72 % 
 SNCV   Venti dominanti   Ponente, maestrale  
 SNQ   Dati ambientali acqua    
 SNQT   Tipologia    
 SNQA   Qualita'    
 SNQL   Localizzazione    
 SNQF   Fonte    
 SNQD   Data    
 SNR   Dati ambientali aria    
 SNRA   Qualita'    
 SNRL   Localizzazione    
 SNRF   Fonte    
 SNRD   Data    
 SNA   Altri dati ambientali    
 SNAT   Tipologia    
 SNAA   Qualita'    
 SNAL   Localizzazione    
 SNAF   Fonte    
 SNAD   Data    
 SNF   Caratteri faunistici    
 SNFG   Caratteri generali   Nell’ambito sono presenti mammiferi quali: il cinghiale, il tasso, la faina, la donnola, la volpe, e la puzzola. Vi sono anfibi quali: la raganella, la rana verde, il rospo comune, e tra i rettil, la natrice dal collare e la lucertola campestre. Tra i rapaci notturni sono presenti il gufo comune, il barbagianni, la civetta, l’ assiolo e l’ allocco. Lungo il corso d’acqua poi il granchio d’ acqua dolce.  
 SNFP   Peculiarita'    
 SNB   Caratteri bonatici    
 SNBG   Caratteri generali   Nel versante costiero è possibile individuare differenti associazioni vegetali. A pochi metri dal mare si distinguono il Finocchio di mare, il singolare spinoso Eringio, la Violacciocca oltre al Papavero delle sabbie dai fiori gialli. Non distante, sui dirupi appaiono arbusti di sempreverde Santolina, il Cappero, il Mesembriantemo , il Fico d’india, la Palma nana. Vi è la macchia mediterranea con una fitta boscaglia di arbusti sclerofilli, l’Olivastro, il Mirto ed il Lentisco, l’Euforbia, il Biancospino, il Rovo, le Ginestre e la Liquirizia. Tra gli arbusti si distinguono il Timo, l’Erica, e la Cisti. Tra le erbacce l’Origano, la Ruta, l’Anice, ed il Finocchio selvatico. Vi è il Cardo spinoso, il Verbasco, gli Anemoni, la Borragine, la Valeriana rossa, il Gladiolo selvatico e l’Ampelodesma.  
 SNBP   Peculiarita'   Macchia mediterranea 

DE - DEMOGRAFIA
 DEA   Abitanti    
 DEAC   Comune   Tropea 
 DEAA   Anno   2001 
 DEAN   Numero   5.000 - 9.999 
 DEAD   Densita'   >= 1.000 
 DEA   Abitanti    
 DEAC   Comune   Ricadi 
 DEAA   Anno   2001 
 DEAN   Numero   1.000 - 4.999 
 DEAD   Densita'   200 - 499 

SR - SISTEMA RELAZIONALE
 SRP   Colegamenti esterni    
 SRPT   Tipo   Strada Statale 522 
 SRPC   Centri   Tropea- Santa Domenica  
 SRP   Colegamenti esterni    
 SRPT   Tipo   Strada Provinciale 18 
 SRPC   Centri   Santa Domenica 
 SRP   Colegamenti esterni    
 SRPT   Tipo   Strada Provinciale 22 
 SRPC   Centri   Santa Domenica 
 SRI   Collegamenti interni    
 SRIT   Tipo   Strada Provinciale 6 
 SRIC   Centri   Tropea 
 SRI   Collegamenti interni    
 SRIT   Tipo   Linea ferroviaria 
 SRIC   Centri   Tropea, Santa Domenica, Capo Vaticano, Santa Maria 
 SRA   Altri sistemi relazionali    
 SRAG   Genere   Porto 
 SRAD   Descrizione   Porto turistico di Tropea (IV classe 

SI - SISTEMA INSEDIATIVO
 SIA   Aree urbanizzate   Tropea/ Santa Domenica/ Capo Vaticano/ Santa Maria 
 SIC   Aree continue alle aree urbanizzate    
 SICA   Aree agricole   Colture orticole 
 SICA   Aree agricole   Colture frutticole arboree 
 SICA   Aree agricole   Vigneti 
 SICA   Aree agricole   Uliveti 
 SICA   Aree agricole   Colture florovivaistiche 
 SICE   Insediamenti diffusi extraurbani privi di org   Santa Maria presso Ricadi (VV 
 SICP   Insediamenti produttivi    
 SIS   Insediamenti storici    
 SISC   Centri storici all'interno delle aree urbanizzate   Tropea 
 SICIE   Insediamenti storicizzati extraurbani    
 SIE   Emergenze culturali    
 SIES   Storico artistiche   Si, molto significativa 
 SIEN   Note   Il centro storico di Tropea è ricco di importanti testimonianze storiche, come i portali dei palazzi. All’interno della Cattedrale si conservano molte opere marmoree e su tela del XVI e XVII secolo. Nella facciata della cattedrale vi è la statua della Madonna con bambino (del XVII sec,). Altre statue marmoree di S. Pietro e S. Paolo (1582) si conservano nel portico del palazzo vescovile.  
 SIEA   Archeologiche   Si, molto significativa 
 SIAN   Note   Nei dintorni di Tropea vi sono i resti dell'antico Portus Herculis. Nei dintorni di Santa Domenica vi sono i resti delle antiche peschiere romane usate per allevare i tonni. 
 SIAR   Architettoniche   Si, molto significativa 
 SIRN   Note   Le emergenze architettoniche sono maggiormente concentrate nel centro storico di Tropea, antica, interessante e pittoresca cittadina. Vi è la suggestiva Cattedrale, che risale ad epoca prenormanna, il Palazzo Vescovile, la chiesa di San Francesco d’Assisi risalente al 1661, la chiesa dei Liguorini, sorta nel sec. XVII sul suolo di una demolita cattedrale bizantina, la chiesa di S .Maria dell’Isola . Vi sono altre chiese interessanti e diversi palazzi nobiliari del XVIII e XIX secolo.  
 SIEP   Paesaggistiche   Si, molto significativa 
 SIPN   Note   Il paesaggio costiero del Monte Poro ha una forte valenza paesaggistica. Esso è uno dei tratti più belli della costa calabrese. Bellissima è la spiaggia di Capo Vaticano. 
 SIEL   Altro    
 SILN   Note    

EA - BENI ETNO ANTROPOLOGICI
 EAL   Caratteri etno linguistici    
 EALC   Caratteri etno linguistici   non presente 
 EALN   Note    
 EAC   Consistenza dei culti    
 EACC   Consistenza dei culti   non presente 
 EACN   Note    
 EAF   Folklore e tradizioni popolari    
 EAFT   Folklore e tradizioni popolari   Ballu du camijuzzu 'i focu  
 EAFN   Note   Nel territorio, in occasione delle tante sangre e feste popolari, capita di assistere a questo ballo suggestivo. Esso raffia un immaginario cammello, simbolo della potenza araba, costruito con canne bucate e riempite di polvere pirica con intervallate piccole bombe. Un uomo coraggioso si mette sulle spalle quell'impalcatura ed improvvisa una caratteristica danza girando in tondo al suono assordente della “Tarantella” mentre la polvere accesa spande intorno fumo e fiamme alternati a botti e spari. Esso si ricollega alle scorrerie dei pirati saraceni che arrivavano improvvisamente dal mare, sorprendendo le popolazioni indifese, saccheggiando, rapinando e incendiando interi paesi. 
 EAF   Folklore e tradizioni popolari    
 EAFT   Folklore e tradizioni popolari   I Giganti 
 EAFN   Note   In occasione, queste due grandi statue in cartapesta, vengono portati in giro per le vie del paese e si fermano nella piazza principale dove al suono assordante dei tamburi, ballano il loro ballo liberatorio e propiziatorio. Questa tradizione ha origini lontane. Tra le tante ipotesi, quella più attendibile è che la loro origine risalga alla venuta di Riccardo Cuor di Leone, Re d'Inghilterra, nella città di Messina il 23 ottobre 1190 per unirsi all'armata di Filippo Re di Francia onde muovere assieme alla conquista della Terra Santa. Si vuole che in quell'occasione i messinesi costruirono in cartapesta una coppia enorme rappresentante due giganti a cavallo attribuendo alla donna il nome di Mata e all'uomo quello di Grifone. 
 EAA   Altro    
 EAAA   Altro    
 EAAN   Specifiche e note    

CC - CONTENITORI BENI E ATTIVITA' CULTURALI
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo Diocesano di Tropea  
 CCML   Localizzazione   Tropea 
 CCMB   Beni contenuti   Opere che partono dal medioevo sino al XIX secolo. Numerosi dipinti di varie botteghe locali e soprattutto del pittore Giuseppe Grimaldi (1690 – 1748). Dominano brani di un grandioso affresco e della splendida statua di Santa Domenica da Tropea Tele classicheggianti del napoletano Menzele, fino all'esposizione temporanea del seicentesco ciclo della Madonna, arredo della Cappella dei Nobili.  
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo degli antichi mestieri di Calabria  
 CCML   Localizzazione   Tropea  
 CCMB   Beni contenuti   Più di 85 statue animate, tra uomini e donne che raffigurano gli umili mestieri ormai quasi scomparsi della regione. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo della scienza e della tecnica 
 CCML   Localizzazione   Tropea  
 CCMB   Beni contenuti   Raccoglie più di trenta argomenti di grande interesse per l'uomo che vive nella civiltà tecnologica del terzo millennio.  
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Raccolta Privata Toraldo di Francia  
 CCML   Localizzazione   Tropea  
 CCMB   Beni contenuti   Ricca e interessante collezione di pergamene del XII-XVII secolo. Tele del XVIII secolo.  
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Raccolta Privata Toraldo  
 CCML   Localizzazione   Tropea  
 CCMB   Beni contenuti   Comprende lapidi cristiane dei secoli III e IV, una delle quali (di Leta Praesbitera) dovrebbe essere la testimonianza rara della moglie di un vescovo.  
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca Vescovile  
 CCBL   Localizzazione   Tropea  
 CCBB   Beni contenuti   Ricca raccolta libraria di proprietà della diocesi 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca Comunale di Tropea  
 CCBL   Localizzazione   Tropea  
 CCBB   Beni contenuti   Ricca raccolta libraria di proprietà del comune  
 CCS   Archivi storici    
 CCSD   Denominazione   Archivio Storico Diocesano  
 CCSL   Localizzazione   Tropea  
 CCSB   Beni contenuti   L’archivio conserva manoscritti e documenti relativi alle vicende religiose e sociali di Tropea e di tutta la sua Diocesi, la sua consistenza è di circa 650 buste, vari registri e 10 Pergamene dei secc. XVII-XVIII, con estremi cronologici compresi tra il 1500 e il 1979.  
 CCS   Archivi storici    
 CCSD   Denominazione   Archivio Storico Toraldo di Francia  
 CCSL   Localizzazione   Tropea  
 CCSB   Beni contenuti   L'archivio possiede 37 pergamene dei secoli XIV – XVIII, quattro libri manoscritti di memorie dei sec. XVII-XIX, un registro di copie notarili autentiche relative alla famiglia Adesi 18 buste di carteggio della famiglia Toraldo dei secoli XVII – XIX. 
 CCS   Archivi storici    
 CCSD   Denominazione   Archivio Toraldo Serra  
 CCSL   Localizzazione   Tropea 
 CCSB   Beni contenuti   Contiene una miscellanea di 50 pergamene (aa.1369-1842), da circa 100 buste con estremi cronologici dal sec. XIV al XX, da 4 volumi e da un “Libro dei notai antichi” del 1790. Particolarmente rilevanti sono due Libri dei privilegi della Città di Tropea del 1560 e del 1576. 
 CCA   Altro    
 CCAD   Denominazione    
 CCAL   Localizzazione    
 CCAB   Beni contenuti    

DV - DETRATTORI VISIVI
 DVS   Ssitemi industriali    
 DVSD   Denominazione    
 DVSL   Localizzazione    
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Ferrovia 
 DVIL   Localizzazione   Tropea, Santa Domenica, Capo Vaticano, Santa Maria 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Porto 
 DVIL   Localizzazione   Porto turistico di Tropea (IV classe 
 DVD   Discariche    
 DVDT   Tipologia   non presente 
 DVDL   Localizzazione    
 DVL   Altro    
 DVLT   Tipologia    
 DVLL   Localizzazione    

AP - ATTIVITA' PRODUTTIVE
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Metallurgica 
 APID   Denominazione   Fabbricazione di Strutture di Lonano Saverio 
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Metalmeccanica 
 APID   Denominazione   Fabbricazione di apparecchi meccanici di Accorinti Francesco 
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Metallurgica 
 APID   Denominazione   Belvedere Tommaso 
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Edile 
 APID   Denominazione   Muggeri Domenico  
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Edile 
 APID   Denominazione   Tarantino Giuseppe  
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Edile 
 APID   Denominazione   Ga.ma F.lli Macri' Srl  
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Edile 
 APID   Denominazione   Meta Service Di Azzolina Geom. Giuseppe  
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Edile 
 APID   Denominazione   Cricelli Nicola  
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Edile 
 APID   Denominazione   La Torre Antonio  
 APIL   Localizzazione   Tropea 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Ferro battuto 
 APAD   Denominazione   La Forgia 
 APAL   Localizzazione   Tropea 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Ceramica artistica 
 APAD   Denominazione   Pantano Tullio 
 APAL   Localizzazione   Tropea 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Cuoio 
 APAD   Denominazione   Franco Maria Teresa  
 APAL   Localizzazione   Tropea 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Olivicoltura 
 APGL   Localizzazione   Tropea- Ricadi 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Agrumicoltura 
 APGL   Localizzazione   Tropea- Ricadi 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Vitivinicoltura 
 APGL   Localizzazione   Tropea- Ricadi 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Orticola 
 APGL   Localizzazione   Tropea- Ricadi  
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Tropis 
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Santa Lucia 
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Damanse  
 APTL   Localizzazione   Loc. Torre Marino - S.Domenica  
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Villaggio  
 APTL   Localizzazione   Santa Domenica di Ricadi  
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Rocca della Sena  
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Res. Costa Azzurra  
 APTL   Localizzazione   Capo Vaticano 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Alexander 
 APTL   Localizzazione   Santa Domenica di Ricadi  
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Ipomea Club  
 APTL   Localizzazione   Capo Vaticano 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel R. Il Gattopardo  
 APTL   Localizzazione   Capo Vaticano 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Baia del Capo  
 APTL   Localizzazione   Capo Vaticano 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Umberto  
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hg Srl  
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Campeggio 
 APTD   Denominazione   De Luca Domenico  
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Campeggio 
 APTD   Denominazione   Marina Del Convento Di Scrugli Carlo & C.sas  
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Campeggio 
 APTD   Denominazione   Rizzo Francesco 
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Trekking 
 APTD   Denominazione   CST Tropea 
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Hotel Residence Sciaron  
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   Diving Center Tropea Sud 
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   Tropea Diving & services 
 APTL   Localizzazione   Tropea 
 APV   Attivita' venatorie e ittiche    
 APVT   Tipologia    
 APVD   Denominazione    
 APVL   Localizzazione    
 APL   Altre attivita'    
 APLT   Tipologia    
 APLD   Denominazione    
 APLL   Localizzazione    

TU - CONDIZIONE GIURIDICA E PROVVEDIMENTI DI TUTELA
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   D.M. del 30/09/1994 
 NVCE   Estremi provvedimento   1994/09/30  
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo   L'estensione del vincolo è riferita all'intera emergenza individuata.  
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Provvedimento di tutela di Casa e forno Braghò, situata in Via Abate Sergio (F. 1; Part. 24 e 25), di proprietà di Braghò Antonietta Angela. D.M. del 30/09/1994. Nota di trascrizione R.G. 4986 e R.P. 4205.  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   D.M. 20/06/1994 
 NVCE   Estremi provvedimento   1994/20/06 
 NVCD   Data notifica   1994/09/22 
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo   L'estensione del vincolo è riferita all'intera emergenza individuata.  
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Provvedimento di tutela di Palazzo Toraldo, di proprietà di Toraldo Serra Nicola Maria; Toraldo Serra Carlo Felice; Toraldo Serra Pierrafaele; Toraldo Serra Raffaella Maria. Situato in Via Vittorio Emanuele, Via Glorizio, Via C. Toraldo e Largo Toraldo (F. 2; Part. 128, 129 e 130). Notifiche a Toraldo Eduardo 22/09/1994, Toraldo Raffaella 22/09/1994, Toraldo Felice 29/09/1994 ed altri. D.M. 20/06/1994. Nota di trascrizione R.G. 1401 e R.P. 1264.  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   D.M. del 26/02/1990  
 NVCE   Estremi provvedimento   1990/02/26 
 NVCD   Data notifica   1990/05/03 
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo   L'estensione del vincolo è riferita all'intera emergenza individuata.  
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Provvedimento di tutela di Palazzo Braghò, di proprietà di Coccia Antonella Maria Domenica; di Coccia Giuseppe Carlo Maria; di Coccia Giovanni e di Coccia Carmelina. Situato in Via F. D'Aquino e in Piazza Toraldo Grimaldi (F. 2; Part. 51). Notifiche a Maria Teresa Coccia 03/05/1990, a Giovanni Coccia e Antonella Coccia 09/05/1990, a Nicola Giuseppe Coccia 15/05/1990 e a Carmela Coccia 15/05/1990. D.M. del 26/02/1990. Nota di trascrizione R.G. 19266 e R.P. 16216.  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   D.M. del 02/08/1989  
 NVCE   Estremi provvedimento   1989/08/02 
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo   L'estensione del vincolo è riferita all'intera emergenza individuata.  
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Provvedimento di tutela di Palazzo Gabrielli, di proprietà di Mottola Andrea, di Toraldo Eduardo, di Poggio Luisa, di Rotolo Alfonso e di Mottola Anna. Situato in P.zza Migliarese al n°6 (F. 2 Part. 1, sub. 1-2-3-4-5-6 N.C.E.U.; F. 5 Part. 8 N.C.T. Notifiche a Rotolo Alfonso e Mottola Anna del 14/09/1989. D.M. del 02/08/1989. Nota di trascrizione R.G. 16882 e R.P. 13967.  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   D.D.R. N. 40 del 30/05/2007  
 NVCE   Estremi provvedimento   2007/05/30 
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo   L'estensione del vincolo è riferita all'intera emergenza individuata.  
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Provvedimento di tutela di Palazzo Scrugli, di proprietà di Scrugli Antonino; Scrugli Ottavio e Scrugli Carlo. Situato in Via Glorizio n° 19 (F. 5; Part. 148 e 149). D.D.R. N. 40 del 30/05/2007. Nota di trascrizione R.G. 7152 e R.P. 5054.  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Declaratoria N. 21/2004 del 20/02/2004.  
 NVCE   Estremi provvedimento   2004/02/20 
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo   L'estensione del vincolo è riferita all'intera emergenza individuata.  
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Provvedimento di tutela di Palazzo Ex Giffone, di proprietà dell’Agenzia del Demanio dello Stato. Situato in Largo Municipio s.n.c. (F. 2; Part. 15 N.C.E.U.) Declaratoria N. 21/2004 del 20/02/2004. Nota di trascrizione R.G. 1601 e R.P. 1157.  
 STU   Strumenti urbanistici    
 STUE   Ente/amministrazione   Comune di Tropea  
 STUT   Tipo strumento   PRG Tropea  
 STUN   Sintesi normativa    
 STUS   Specifiche e note    
 STUP   Strumenti pianificazione negoziata    

DO - FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
 FTA   Documentazione fotografica    
 FTAX   Genere   Documentazione allegata 
 FTAP   Tipo   Fotografia digitale 
 FTAA   Autore    
 FTAD   Data    
 FTAE   Ente proprietario    
 FTAC   Collocazione    
 FTAN   Codice identificativo   00000007f1 
 FTAT   Note    
 FTAF   Formato    
 DRA   Documentazione grafica    
 DRAX   Genere   Documentazione allegata 
 DRAT   Tipo   Disegno 
 DRAO   Note    
 DRAS   Scala    
 DRAE   Ente proprietario    
 DRAC   Collocazione    
 DRAN   Codice identificativo   00000007d1 
 DRAA   Autore    
 DRAD   Data    
 VDC   Documentazione video-cinematografica    
 VDCX   Genere    
 VDCP   Tipo    
 VDCR   Autore    
 VDCD   Data    
 VDCE   Ente proprietario    
 VDCA   Titolo    
 VDCC   Collocazione    
 VDCN   Codice identificativo    
 VDCT   Note    
 FNT   Fonti e documenti    
 FNTX   Genere    
 FNTP   Tipo    
 FNTA   Autore    
 FNTT   Denominazione    
 FNTD   Data    
 FNTF   Foglio/carta    
 FNTN   Nome archivio    
 FNTS   Posizione    
 FNTI   Codice identificativo    
 ADM   Altra documentazione multimediale    
 ADMX   Genere    
 ADMP   Tipo    
 ADMA   Autore    
 ADMD   Data    
 ADME   Ente proprietario    
 ADMC   Collocazione    
 ADMN   Codice identificativo    
 ADMT   Note    
 BIB   Bibliografia    
 BIBX   Genere    
 NCUN   Codice univoco ICCD    
 BIBA   Autore    
 BIBD   Anno di edizione    
 BIBH   Sigla per citazione    
 BIBN   V., pp., nn.    
 BIBI   V., pp., nn.    
 BIL   Citazione completa   P. P. Balbo, “et al.”, (1993), “Per un atlante della Calabria. Territorio-Insediamenti Storici-Manufatti Architettonici”, Roma, Gangemi.  
 BIL   Citazione completa   G. Lonetti, (2004), “Tropea: il rilievo della città. Permanenze e componenti storicizzate.”, Reggio Calabria, Laruffa Ed. 
 BIL   Citazione completa   F. Migliaccio, (1993), “Tropea. Storia Miti Leggende”, Rozzano (MI), Teti Ed.  
 BIL   Citazione completa   S.C. Lombardi (2003),  

CM - COMPILAZIONE
 CMP   Compilazione    
 CMPD   Data   2011 
 CMPN   Nome   Varà, Valeria 
 RSR   Referente scientifico   Cortese, Antonio 
 FUR   Funzionario responsabile   Sattalini, Floriana 
 RVM   Trascrizione per informatizzazione    
 RVMD   Data    
 RVMN   Nome    
 RVME   Ente    
 AGG   Aggiornamento - revisione    
 AGGD   Data    
 AGGN   Nome    
 AGGE   Ente    
 AGGR   Referente scientifico    
 AGGF   Funzionario responsabile    
 ISP   Ispezioni    
 ISPD   Data    
 ISPN   Funzionario responsabile