Numero Catalogo: R18/00000002
Descrizione bene: Area dello Stretto versante reggino
CD - CODICI
 TSK   Tipo scheda   AC 
 SET   Settore disciplinare   Beni architettonici e paesaggistici 
 LIR   Livello di ricerca   P 
 NCT   Codice univoco    
 NCTR   Codice regione   R18 
 NCTN   Numero catalogo   00000002 
 ESC   Ente schedatore   S218 
 ECP   Ente competente   R18 

OG - BENE CULTURALE
 OGT   Definizione bene    
 OGTD   Definizione   Ambito di contesto 
 OGD   Denominazione    
 OGDT   Tipo   Attuale 
 OGDN   Denominazione   Area dello Stretto versante reggino 
 OGDR   Riferimento cronologico    
 OGDF   Fonte    
 OGDS   Specifiche e note    
 OGM   Modalita' di individuazione   Bene gia' noto e localizzato 

RV - RELAZIONI
 RSE   Relazioni con altri beni    
 RSER   Tipo relazione   Relazione urbanistico-ambientale 
 RSET   Tipo scheda   AC 
 RSEA   Schede altri enti    
 RSED   Definizione del bene   Costa Viola 
 RSEC   Identificativo univoco della scheda   00000003 
 RSEZ   Note sulle relazioni con altri beni    
 RSE   Relazioni con altri beni    
 RSER   Tipo relazione   Relazione urbanistico-ambientale 
 RSET   Tipo scheda   CNS 
 RSEA   Schede altri enti    
 RSED   Definizione del bene   Reggio Calabria 
 RSEC   Identificativo univoco della scheda   00147337 
 RSEZ   Note sulle relazioni con altri beni    
 RSE   Relazioni con altri beni    
 RSER   Tipo relazione   Relazione urbanistico-ambientale 
 RSET   Tipo scheda   CNS 
 RSEA   Schede altri enti    
 RSED   Definizione del bene   Scilla 
 RSEC   Identificativo univoco della scheda   00147347 
 RSEZ   Note sulle relazioni con altri beni    

LC - LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICO - AMMINISTRATIVA
 PVC   Localizzazione    
 PVCS   Stato   Italia 
 PVCR   Regione   Calabria 
 PVCP   Provincia   RC 
 PVCC   Comune   Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara, Scilla 
 PVCI   Ente intercomunale   Comunità Montana Versante dello Stretto 
 PVE   Diocesi   108 - Reggio Calabria-Bova 
 PVG   Area storico-geografica   L'Area dello Stretto versante reggino, comprende buona parte del territorio comunale di Reggio Calabria e spostandosi verso Nord include porzioni territoriali di Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara e Scilla. 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Primi insediamenti 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Nell’Area dello Stretto, si sono registrate interessanti scoperte risalenti all’età del Bronzo, XIV-XIII secolo a.C., che attestano l’esistenza di insediamenti già in età arcaica sia sulla costa di Cannitello e sia sul terrazzo sovrastante, dove probabilmente si trovava il relativo abitato, proprio nel punto di minor distanza fra la Calabria e la Sicilia. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo protostorico - XIV / XIII secolo a.C. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Analisi storica 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Fortificazione 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Nell’VIII sec. a.C. i coloni calcidesi occuparono le terrazze orografiche prospicienti lo Stretto, insediandosi da Sud di Reggio Calabria fino a nord, verso Scilla. Strabone racconta che nel 493 a.C. il tiranno di Reggio, Anassilao il giovane, per porre fine alle reiterate razzie perpetrate dai pirati tirreni (gli Etruschi) a danno dei commerci aperti dalla città con le colonie tirreniche, avesse mosso contro di loro un forte esercito, sconfiggendo e scacciando i pirati da queste terre. Inizia in questo periodo l’opera di fortificazione della rupe di Scilla, situata proprio all’imbocco dello stretto.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo magnogreco - VII sec. a.C. / II sec. d.C. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova dominazione ed organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   L'età romana segnò l’inizio di cambiamenti che incisero profondamente sull'assetto del territorio dello Stretto. L'epoca fu caratterizzata dal diffondersi su tutta la nazione di grandi villæ, a cui era collegato lo sfruttamento delle risorse agricole. Sull’area, data la sua particolare morfologia, si ebbero rari esempi di villæ e solo negli spazi che potevano consentire insediamenti del genere. Molto spesso la villa o meglio il vicus diventò il baricentro per la nascita di un villaggio fatto dalle residenze dei contadini che lavoravano all'interno del latifondo. Alcuni vicus assunsero la funzione di statio della via costiera e le stationes furono quasi sempre poste in corrispondenza di siti importanti lungo i percorsi, come ponti, punti di traghettamento e così via. Una statio fu registrata dall'Itinerarium Antonini sulla via Popilia (ad Mallias), probabilmente sui piani della Melia sopra Scilla. I primi secoli dopo Cristo furono della cristianizzazione anche per i Bruzi e molto spesso succedeva che intorno ad una chiesa, che a sua volta veniva costruita utilizzando una villa romana precedentemente abbandonata, si sviluppasse il Villaggio. Con l'inizio del IV secolo alcuni insediamenti finirono con l'assumere i connotati delle civitas, evolvendo verso forme di vita, funzioni e organizzazioni cittadine. I centri vennero ad assumere l'aspetto di città cristiane anche dal punto di vista delle strutture monumentali. In epoca romana a Reggio e Scilla iniziò a formarsi la cultura marinara, soprattutto per la pesca del tonno e del pescespada. Vista l’importanza strategica, i Romani ampliarono le fortificazioni che si rivelarono molto utili in qualsiasi fatto d’armi che riguardava l’area dello Stretto: dalle guerre contro Annibale e Pirro, alla rivolta di Spartaco. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo latino - III / II secolo a.C. 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova dominazione ed organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Le migrazioni bizantine in Calabria avvennero in momenti differenti dal VI al IX secolo. I monaci di rito greco impiantarono dappertutto le basi di una civiltà rinnovatrice destinata ad influire positivamente sullo sviluppo delle popolazioni locali. Scelsero i posti più remoti dove vivere in preghiera e scavare le loro tipiche strutture rupestri di carattere anacoretico e cenobitico. Questa tipologia d'insediamento si mantenne in Calabria fino al X-XI secolo. Intorno a questi luoghi di culto si formavano piccole comunità agricole che ricevevano dai monaci non solo insegnamenti spirituali ma anche culturali. I religiosi introdussero la vite, l'olivo e il gelso e questo fu uno degli aspetti tipici e importanti dell'opera agricola basiliana, che riuscì a rendere rigogliose e fertili alcune zone steppose e semidesertiche, dando risultati estremamente positivi sul riassetto del territorio e la conformazione del paesaggio. Nel territorio dello Stretto si trovano importanti testimonianze del periodo bizantino, accanto alle chiese rupestri ed ai monasteri primitivi, si incominciavano a costruire piccole chiese e conventi in muratura. Le popolazioni abbandonavano le città costiere e si rifugiavano sui monti vicini dando origine ad un fenomeno tipico di questo periodo che è quello della costruzione di nuovi centri fortificati arroccati su luoghi impervi che garantivano maggiori capacità difensive. Con la dominazione bizantina, VI-XI secolo, in seguito alle incursioni arabe, le esigenze difensive avevano iniziato ad avere un disegno coordinato e proprio per fronteggiare al meglio la minaccia araba, i Bizantini fecero erigere intorno al 1025 varie fortificazioni nell’entroterra reggino, edificando alcuni kastra, detti anche Motte. Tra il IX-X secolo fu fondata Fiumara da profughi provenienti dalla città di Cene, presso l'attuale Villa San Giovanni, che erano scappati dalla costa a causa delle frequenti e violente incursioni dei pirati saraceni. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo bizantino - VII / XI secolo 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova dominazione ed organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   La conquista normanna segnò la fine, seppur lenta, della civiltà bizantina. I Normanni intendevano restaurare la chiesa latina e abolire progressivamente il rito greco nelle terre sottomesse, ma, avendo compreso la leva sociale e spirituale esercitata dal monachesimo basiliano sulle popolazioni, non si opposero a che la vita monastica greca si protrasse su tutto il territorio. Nei primi tempi della dominazione, i Normanni oltre al sostegno morale garantirono ai monaci basiliani generose elargizioni, grazie alle quali, questi, furono in grado di realizzare la costruzione di grandi abbazie in sostituzione delle strutture primitive e dei piccoli conventi rupestri. Per quanto riguarda l'architettura militare, solo con l'inizio della dominazione normanna, l’area dello Stretto iniziò ad avere le prime efficaci opere difensive in muratura e quindi il sistema fortificato assunse connotazioni più marcate. Tale conquista determinò la costruzione di numerose rocche fra cui quella di Reggio, ad opera del conte Ruggiero, e il riadattamento di numerose altre fra cui quella di Scilla. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo normanno - dal 1052 al 1183 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova dominazione ed organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Con il dominio svevo il sistema delle fortificazioni in Calabria ebbe un passaggio ancora più determinante; Federico II infatti, tracciò un preciso programma difensivo, acquisendo le maggiori fortezze esistenti e realizzando nuove strutture. La caratteristica delle costruzioni sveve fu l'impianto regolare, quadrato o rettangolare con quattro torri cilindriche o poligonali agli angoli. In questo periodo il feudalesimo, fenomeno nato nell'era normanna ebbe un ulteriore sviluppo adattando le fortificazioni anche alle esigenze di dimora dei signori. Durante il governo angioino la costruzione delle fortificazioni passò ad una fase più avanzata con realizzazione di opere per le quali già a monte veniva predisposto un progetto. In questo periodo, si diffondono sulle coste delle torri per la difesa e la segnalazione. Nel 1255, il castrum di Scilla veniva riadattato, rifortificato e probabilmente ampliato da Pietro Ruffo conte di Catanzaro che lo aveva ricevuto in feudo da Manfredi. Tipiche delle torri angioine sono i merli e le caditoie, dove queste consentivano il "tiro piombante", cioè il lancio facilitato dall'accelerazione di gravità, di pesanti pietre, che, rimbalzando sulle "scarpe" delle torri, venivano proiettate sugli assedianti. Prima con i Normanni e ancor di più con gli Svevi sullo stretto si registra una vivace ripresa degli scambi, accresciuta dall’intervento regio tramite le fiere franche, a cominciare da quella concessa nel 1234 da Federico II. L’insediamento di Fiumara, inizialmente chiamato Cenisio, in ricordo dell'antica Cene, intorno al XIII secolo, cominciò a chiamarsi Fiumara dei Mori, alludendo ai saraceni, o Fiumara delle Mura, poiché era l'unico insediamento fortificato della zona oltre Reggio. Il nome successivamente si trasformò in Fiumara di Muro. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo svevo - dal 1183 al 1268 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova dominazione ed organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Con l'avvento degli Aragonesi nel 1442, nuove esigenze trasformavano la fisionomia delle fortificazioni; le mura relativamente sottili diedero posto al bastione con cui si rafforzarono angoli e cortine. Le zone costiere mantennero la stessa struttura, a prova vi sono la torre di avvistamento Cavallo, costruita sul promontorio Cenide nel territorio di Scilla nel 1559, la Torre di Pirgo e la Torre di Pezzo che facevano parte del vasto sistema difensivo voluto dagli Aragona nel 1500 su tutto il litorale. La fortificazione di Scilla assunse un ruolo strategico e durante la guerra del vespro venne potenziata e adattata alle nuove esigenze militari. Con la morte di Ferdinando II finisce la dominazione aragonese e il regno di Napoli passa nel 1503 agli Spagnoli. Questi fecero frequenti ispezioni delle strutture difensive calabresi, spesso ormai inefficienti e furono così prese iniziative di miglioramento. La navigazione da e per Reggio sembra riprendersi nel XV secelo, favorita dalla politica aragonese, dalla migliorata tecnologia dei trasporti marittimi, dalla loro superiorità in sicurezza e velocità rispetto a quelli terrestri, dalla presenza dei Catalani che vi si rifugiarono per esercitare la pirateria oltre che il commercio. Così Reggio rientra nei circuiti marittimi fra est e ovest, nel quadro dell’impero mercantile catalano ancora attivo malgrado i primi segni di decadenza. L’approdo reggino viene rivalutato dall’unificazione politica delle due sponde dello Stretto e dalla nuova corrente d’esportazione delle sete calabresi mediata da Messina. In questo periodo si registra una fase di consistente sviluppo, grazie all’avvio su vasta scala della produzione serica: tuttavia, l’instabilità del regno aragonese - messo a soqquadro dapprima dalla congiura dei baroni (1485) e successivamente dall’effimera invasione del Re francese Carlo VIII (1495) - impedì che questa crescita fosse davvero durevole. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo aragonese - dal 1442 al 1505 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova dominazione ed organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Nel 1502 lo Stretto fu conquistato, durante la guerra fra spagnoli e francesi, dal Gran Capitano Consalvo di Cordova e fu assoggettata al potere del re di Spagna, Ferdinando il Cattolico. La dominazione spagnola, all’inizio, non produsse effetti particolarmente svantaggiosi, giacché in tutto il territorio si registrò nel primo ’500 un buon andamento demografico ed un’indubbia ripresa economica. Il quadro complessivo precipitò dalla metà del ’500 in avanti, quando, sulla scia dell’avanzata degli Ottomani nel Mediterraneo, si intensificarono le incursioni dei pirati turchi, che furono avversate, con risultati alterni, dapprima dall’imperatore Carlo V, poi da suo figlio Filippo II, re di Spagna. Nel 1543 il famoso condottiero turco Khayr al-Dīn, più noto col soprannome di Barbarossa, saccheggiò tutto il territorio, che, dopo essere stato danneggiato da un evento sismico nel 1562, fu nuovamente devastato nel 1594 da Scipione Sinan Cicala, un ammiraglio di origine italiana convertitosi all’islamismo. Nel 1595 ricomparvero i turchi sulla marina di Catona: gli abitanti locali furono sopraffatti e spogliati di tutte le loro imbarcazioni e coloro che cercarono di opporsi furono massacrati o fatti prigionieri. Le incursioni, oltre a metterne in crisi la produzione e il commercio, indebolirono politicamente tutto il territorio dello Stretto, ma dalla fine del XVI secolo molti abitanti dei paesi in collina cominciarono a spostarsi sulla costa, specialmente dopo la Battaglia di Lepanto del 1571, che aveva reso le coste italiane più sicure dagli assalti turchi. La marina così riprese ad avere vita, e si formarono i primi villaggi sul mare, come Cannitello. Nel Seicento, l’amministrazione spagnola favorì l’introduzione in tutta la provincia della coltivazione del bergamotto, destinata a divenire, insieme all'allevamento del baco da seta, la principale attività produttiva nei secoli a venire. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo spagnolo - dal 1502 al 1710 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   A partire dal XVII secolo molti paesi della Signoria di Fiumara cominciarono a chiedere l'autonomia per le proprie parrocchie, ed i primi ad ottenerla furono San Roberto e Rosalì intorno al 1620. Lungo il XVIII secolo divennero parrocchie autonome pure Campo Calabro, Catona, Salice, Cannitello, Fossa (cioè l'attuale Villa San Giovanni) e tutti i paesini del circondario. E gli stessi paesi ottennero man mano anche l'autonomia amministrativa. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XVII - XVIII secolo 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova dominazione ed organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Nel corso del Settecento, tutta l’area dello Stretto attraversa un periodo abbastanza prospero e il miglioramento delle condizioni economiche si spiega con l’affermarsi di un tipo particolare di agricoltura, incentrata sulle colture specializzate tipiche del “giardino mediterraneo”: agrumi, gelso, vite, lino, ortaggi. Lo sviluppo agricolo, favorito dall’assenza del latifondo e dalla diffusione della colonìa e della piccola proprietà contadina, si collegò, nel settore delle esportazioni, al redditizio allevamento dei filugelli e alla produzione della seta grezza nelle filande. Ben inserita nei commerci internazionali, tutto il territorio vide fiorire in quel periodo anche l’industria della lavorazione dell’essenza del bergamotto, che sopravanzò persino la stessa produzione serica, entrata alquanto in crisi verso la fine del ’700. Molti paesi ottennero in questo periodo l'autonomia amministrativa, alcuni già alla fine dello stesso secolo sotto i Borboni (come Villa nel 1797) con l'antico titolo di Università, altri all'inizio del XIX secolo sotto il dominio napoleonico, come San Roberto, Campo, Salìce, Rosalì e altri. Era un periodo relativamente prospero per tutto il territorio dello Stretto, ma purtroppo, non mancarono anche in quest’epoca alcuni eventi traumatici che intaccarono la stabilità economica e incisero negativamente sull’andamento demografico dell’area: nel 1743, infatti, Reggio fu colpita da un’epidemia di peste, che ne decimò la popolazione, e il 5 febbraio 1783 la terra fu scossa da un violentissimo sisma e da un seguente maremoto nella notte, che sconvolsero pesantemente tutta l’area, provocando numerose vittime. Tutte le abitazioni e le altre architetture furono danneggiate, se non distrutte. Nel 1806 con decreto di Giuseppe Bonaparte furono definitivamente abolite tutte le amministrazioni feudali, e così dopo più di sei secoli di storia finiva la Signoria di Fiumara di Muro e delle motte vicine. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   Periodo borbonico - dal 1734 al 1860 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   ca. 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuovi assetti nel dopo post unità d'Italia 
 DTNN   Notizia - dettaglio   La situazione socio-economica del territorio dello Stretto non migliorò negli anni post-unitari, anzi si indebolì a causa della crisi del settore tessile e artigianale, incapace di reggere la concorrenza esterna, oltre che per altri fattori sfavorevoli, quali l’accresciuta pressione fiscale, la privatizzazione dei terreni demaniali, l’elevato tasso di analfabetismo, l’insorgenza delle prime forme di criminalità organizzata. Per tali ragioni, anche tutta l’area fu, agli inizi del XX secolo, interessata dal fenomeno dell’emigrazione, che si orientò soprattutto verso il Nuovo Continente. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XIX - XX secolo 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Fine/inizio 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Terremoto 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Il 28 dicembre 1908 un altro tremendo terremoto, accompagnato da devastanti onde di maremoto, distrusse Reggio e quasi tutti i paesi delle due rive dello Stretto, causando oltre 12.000 vittime tra i reggini e danneggiando gravemente il tessuto urbano dell’area dello Stretto, ricostruito a stento e con grandi sforzi in seguito al sisma del 1783. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XX secolo 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Inizio/meta' 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Nuova organizzazione del territorio 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Durante il fascismo, fu allargata l'area del comune, con l'aggregazione di altri quattordici paesi limitrofi e la creazione della “Grande Reggio”. Infatti nel 1927 Fiumara venne accorpato a quello di Reggio Calabria, ma nel 1933, in seguito alla rinnovata autonomia di Villa San Giovanni, divenne frazione di quest'ultimo insieme a Campo Calabro. Riebbe l'autonomia nel 1947. 
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XX secolo 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Secondo quarto 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Bibliografia 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

DT - CRONOLOGIA
 DTP   Riferimento all'intero bene/alla parte   Intero bene 
 DTN   Notizia storica    
 DTNS   Notizia - sintesi   Situazione territoriale contemporanea 
 DTNN   Notizia - dettaglio   Le condizioni socio-economiche degli abitanti dell’area dello Stretto non migliorarono nel periodo post guerra, per i limiti della produzione agricola locale vincolata alla coltivazione e lavorazione degli agrumi e al mancato sviluppo industriale della regione. Negli anni seguenti, in seguito alle mancate politiche di sviluppo del lavoro alla crisi delle attività agricole tradizionali, il territorio di Reggio e dei comuni vicini andò sempre più orientandosi verso il settore terziario, mentre s’intensificò il flusso migratorio, soprattutto giovanile, in direzione delle regioni del Centro-Nord.  
 DTZ   Cronologia generica    
 DTZG   Fascia cronologica   XX secolo 
 DTZS   Specifiche fascia cronologica   Meta'/fine 
 DTM   Motivazione della cronologia    
 DTMM   Motivazione   Analisi storica 
 DTMD   Documentazione   Fonte edita 

RT - RIFERIMENTI TOPOGRAFICI
 RTT   Riferimenti topografici    
 RTSA   Superficie area   64.392.479 m2 circa 
 RTTE   Elementi delimitanti   Mar Tirreno; limiti con i comuni di San Roberto, Calanna, Bagnara Calabra.  
 RTTA   Altimetria min/max   15 m slm / 192 m slm 

SN - SISTEMA NATURALISTICO AMBIENTALE
 SNT   Caratterizzazione morfologica predominante del territorio   Rilievi collinari interrotti da percorsi torrentizi e fiumare. La piccola porzione di costa presente nella parte più a Nord dell'Area è rocciosa e a tratti ghiaiosa, caratterizzata dalle propaggini aspromontani, che si spingono fino a mare. 
 SNG   Caratteri geologici    
 SNGG   Caratteri generali   L'ambito di contesto è caratterizzato dalla presenza di vaste aree di depositi alluvionali sopratutto nella parte costiera; il restante territorio è caratterizzato dalla presenza di complessi di sabbie argillose rossastre. 
 SNGP   Peculiarita'    
 SNGC   Riferimento carta geologica   Carta Geologica d'Italia Fg 254, scala 1:100.000 
 SNM   Caratteri geomorfologici    
 SMGN   Caratteri geomorfologici   Il territorio dell'Area è formato da rilievi collinari, separati da corsi d'acqua (torrenti e fiumare). La costa a Nord è rocciosa e ghiaiosa. Le propaggini aspromontani si spingono fino a mare caratterizzando l'intera area da Sud a Nord. 
 SMNL   Peculiarita'   La continuità urbana dell'Area e tra i vari centri, è interrotta solo dalle fiumare o dai promontori rocciosi che si estendono fino alla costa. 
 SNI   Caratteri idrogeologici    
 SNIS   Sistema   Corsi d’acqua di tipo torrentizio con bacini idrici poco significativi e caratteristiche proprie delle fiumare. 
 SNIP   Peculiarita'   Il territorio è attraversato da numerosi corsi d'acqua: Fiumara Sant'Agata, Torrente Calopinace, Fiumara Scaccioti, Fiumara Gallico, Fiumara Catona. 
 SNIL   Costa lacustre   Non sono presenti coste e zone lacustri. 
 SNIM   Costa marina   Costa prevalentemente rocciosa; lunghezza 2,22 km. 
 SNC   Caratteri climatici    
 SNCS   Riferimento stagionale   Autunno 2011 
 SNCM   Temperatura minima   8 °C 
 SNCN   Temperatura massima   24°C 
 SNCP   Precipitazioni   71.4 
 SNCU   Umidita'   66% 
 SNCV   Venti dominanti   Scirocco, Libeccio, Maestrale, Bora, Tramontana. 
 SNC   Caratteri climatici    
 SNCS   Riferimento stagionale   Estate 2011 
 SNCM   Temperatura minima   19°C 
 SNCN   Temperatura massima   36°C 
 SNCP   Precipitazioni   1.2 
 SNCU   Umidita'   67% 
 SNCV   Venti dominanti   Scirocco, Libeccio, Maestrale, Bora, Tramontana. 
 SNC   Caratteri climatici    
 SNCS   Riferimento stagionale   Primavera 2011 
 SNCM   Temperatura minima   9°C 
 SNCN   Temperatura massima   24°C 
 SNCP   Precipitazioni   124.0 
 SNCU   Umidita'   74% 
 SNCV   Venti dominanti   Scirocco, Libeccio, Maestrale, Bora, Tramontana. 
 SNC   Caratteri climatici    
 SNCS   Riferimento stagionale   Inverno 2010 
 SNCM   Temperatura minima   4°C 
 SNCN   Temperatura massima   20°C 
 SNCP   Precipitazioni   63.6 
 SNCU   Umidita'   80% 
 SNCV   Venti dominanti   Scirocco, Libeccio, Maestrale, Bora, Tramontana. 
 SNQ   Dati ambientali acqua    
 SNQT   Tipologia    
 SNQA   Qualita'    
 SNQL   Localizzazione    
 SNQF   Fonte    
 SNQD   Data    
 SNR   Dati ambientali aria    
 SNRA   Qualita'    
 SNRL   Localizzazione    
 SNRF   Fonte    
 SNRD   Data    
 SNA   Altri dati ambientali    
 SNAT   Tipologia    
 SNAA   Qualita'    
 SNAL   Localizzazione    
 SNAF   Fonte    
 SNAD   Data    
 SNF   Caratteri faunistici    
 SNFG   Caratteri generali   La fauna propone specie tipiche dell'appennino meridionale, con regolare presenza del Lupo, Cinghiale, Martora, Gatto selvatico, Scoiattolo, Aquila e Falco, Cuculo, Gufo reale, Nibbio reale, Picchio nero, Rana italica, Rospo smeraldino, Salamandra, Tasso, Upupa. 
 SNFP   Peculiarita'   La zona centrale e specificatamente lo Stretto di Messina è area di passaggio del falco pellegrino. 
 SNB   Caratteri bonatici    
 SNBG   Caratteri generali   Lungo i rilievi dell'area è possibile incontrare boschi di roverella, castagni e boschi misti di ontano, acero, frassino e carpino. All'interno, a quote maggiori, predomina una vegetazione boschiva con distese di pino laricio e di faggio, alle quali seguono, salendo ulteriormente la particolare consociazione faggio-abete bianco. 
 SNBP   Peculiarita'    

DE - DEMOGRAFIA
 DEA   Abitanti    
 DEAC   Comune   Reggio Calabria 
 DEAA   Anno   2011 
 DEAN   Numero   >= 50.000 
 DEAD   Densita'   500 - 999 
 DEA   Abitanti    
 DEAC   Comune   Villa San Giovanni 
 DEAA   Anno   2011 
 DEAN   Numero   10.000 - 49.999 
 DEAD   Densita'   >= 1.000 
 DEA   Abitanti    
 DEAC   Comune   Campo Calabro 
 DEAA   Anno   2011 
 DEAN   Numero   1.000 - 4.999 
 DEAD   Densita'   500 - 999 
 DEA   Abitanti    
 DEAC   Comune   Fiumara 
 DEAA   Anno   2011 
 DEAN   Numero   1.000 - 4.999 
 DEAD   Densita'   101 - 199 
 DEA   Abitanti    
 DEAC   Comune   Scilla 
 DEAA   Anno   2011 
 DEAN   Numero   5.000 - 9.999 
 DEAD   Densita'   101 - 199 

SR - SISTEMA RELAZIONALE
 SRP   Colegamenti esterni    
 SRPT   Tipo   Autostrada 
 SRPC   Centri   Reggio Calabria, Villa San Giovanni 
 SRP   Colegamenti esterni    
 SRPT   Tipo   Linea ferroviaria 
 SRPC   Centri   Reggio Calabria, Villa San Giovanni 
 SRP   Colegamenti esterni    
 SRPT   Tipo   Linea marittima 
 SRPC   Centri   Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Scilla 
 SRP   Colegamenti esterni    
 SRPT   Tipo   Strada statale 18 
 SRPC   Centri   Reggio Calabria, Villa San Giovanni 
 SRI   Collegamenti interni    
 SRIT   Tipo   Provinciale 
 SRIC   Centri   Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara, Scilla 
 SRA   Altri sistemi relazionali    
 SRAG   Genere    
 SRAD   Descrizione    

SI - SISTEMA INSEDIATIVO
 SIA   Aree urbanizzate   Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara, Scilla 
 SIC   Aree continue alle aree urbanizzate    
 SICA   Aree agricole   Agrumeti, uliveti e vigneti.  
 SICE   Insediamenti diffusi extraurbani privi di org    
 SICP   Insediamenti produttivi   Insediamenti Industriali 
 SIS   Insediamenti storici    
 SISC   Centri storici all'interno delle aree urbanizzate   Reggio Calabria, Scilla, Fiumara 
 SICIE   Insediamenti storicizzati extraurbani   N° 2 Fortini di Pentimele (RC); Fortino di Arghillà(RC); Batteria militare, Modena (RC); N° 3 Fortini a Matiniti (Campo Calabro); le Sette Motte; Chiesetta della Graziella (RC); Chiesa di Sant'Antonio Abate, Archi (RC); Villino Liberty Benassai, Archi (RC); Castello Altafiumara (Scilla); Torri costiere. 
 SIE   Emergenze culturali    
 SIES   Storico artistiche   Si, molto significativa 
 SIEN   Note   Le emergenze storico culturali sono identificati soprattutto all'interno dei centi storici di Reggio Calabria e Scilla. 
 SIEA   Archeologiche   Si, molto significativa 
 SIAN   Note   Siti archeologici a Reggio Calabria: Area sacra del Parco archeologico Griso-LaBoccetta; Santuario del palazzo della Prefettura; Area sacra della marina; l'Athenaion sul lungomare; la necropoli sotto il Museo; le necropoli di Santa Caterina; Tomba ellenistica di Via Demetrio Tripepi; gli scavi di Piazza Italia; l'Acropoli; l'Odeon o il Bouleterion; il Theatron; Terme Romane; Mura del parco archeologico sul lungomare; Mura della collina degli Angeli; Mura del parco archeologico Trabocchetto. Siti archeologici a Villa San Giovanni: Colonna Reggina e Tempio di Poseidone nei pressi di Cannitello. 
 SIAR   Architettoniche   Si, molto significativa 
 SIRN   Note   Le emergenze architettoniche sono concentrate nei centri storici di Reggio Calabria e Scilla. 
 SIEP   Paesaggistiche   Si, molto significativa 
 SIPN   Note   Tra le emergenze paesaggistiche si segnalano lo Stretto di Messina; le propaggini aspromontane e l'estrema vicinanza con il mare; la costa a Nord dell'Area dove si alternano costoni scoscesi, pareti rocciose a strapiombo, grotte e calette di ciottoli, con un mare che assume una particolare colorazione violacea per la trasparenza delle acque e la profondità e ricchezza faunistica dei fondali. 
 SIEL   Altro    
 SILN   Note    

EA - BENI ETNO ANTROPOLOGICI
 EAL   Caratteri etno linguistici    
 EALC   Caratteri etno linguistici   Nell'Area dello Stretto versante reggino, non sono presenti particolari caratteri etno linguistici. 
 EALN   Note    
 EAC   Consistenza dei culti    
 EACC   Consistenza dei culti   Nell'Area dello Stretto versante reggino, non sono presenti particolari caratteri religiosi e culti specifici. 
 EACN   Note    
 EAF   Folklore e tradizioni popolari    
 EAFT   Folklore e tradizioni popolari   Festa della Madonna della Consolazione (RC); Sagra del Pesce spada (Scilla); Festa di San Rocco (Scilla); Presepe vivente (Fiumara). 
 EAFN   Note    
 EAA   Altro    
 EAAA   Altro    
 EAAN   Specifiche e note    

CC - CONTENITORI BENI E ATTIVITA' CULTURALI
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo Nazionale Archeolgico  
 CCML   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   Il Museo Nazionale di Reggio Calabria, uno dei più importanti musei archeologici d'Italia, offre ai visitatori splendide testimonianze della civiltà della Magna Grecia emerse in scavi e ricerche effettuati nell'intera Calabria in più di cento anni. Di particolare interesse sono sicuramente i Bronzi di Riace, forse la più importante scoperta di archeologia sottomarina del secolo scorso. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Piccolo Museo San Paolo - Pinacoteca 
 CCML   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   Il museo, conserva preziosi e rari oggetti e arredi di arte sacra; ospita inoltre una pinacoteca e una raccolta di icone russe. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo dello Strumento Musicale 
 CCML   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   Il Museo dello Strumento Musicale a Reggio Calabria è un'istituzione che acquisisce, conserva, studia, valorizza ed espone strumenti musicali provenienti da ogni parte del mondo e appartenenti alla cultura musicale etnica, a quella tradizionale popolare, a quella occidentale "colta". Vi sono esposti circa 800 strumenti catalogati secondo le cinque famiglie di idiofoni, membranofoni, aerofoni, cordofoni e meccanico-elettrici. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo del Presepio 
 CCML   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   Nel Museo del Presepio sono presenti numerose teche che conservano una ricchissima collezione di statuine di varie dimensioni, epoche e materiali provenienti da regioni d'Italia e dai Paesi europei ed extraeuropei. Opere che spaziano dalle tipologie orientali a quelle popolari per passare a quelle dallo stile personale. Spiccano le creazioni della scuola napoletana e leccese, i personaggi in cartapesta a grandezza naturale della scuola di Reggio Calabria, risalenti ai primi del ‘900. Tra le opere spicca un presepio interamente meccanizzato, su una dimensione di circa 15 mq. E’ presente, inoltre, una sezione dedicata esclusivamente ai presepi provenienti da ogni angolo del mondo. Annesso al museo vi è anche un laboratorio per tutti coloro che vogliono apprendere l'arte presepiale. Esiste anche un archivio con biblioteca, raccolte di presepi di carta, francobolli, immagini sacre, fotografie, bassorilievi e musiche concernenti il Natale nel suo folklore. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo dell’artigianato tessile, della seta, del costume e della moda calabrese 
 CCML   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   Il museo della seta di Reggio Calabria, offre numerosi reperti, esposti tematicamente in 4 sale che raggruppano fondamentalmente le testimonianze più significative della tradizione tessile in generale e della seta in particolar modo, dalla materia prima fino al prodotto finito.  
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo di Biologia Marina e Paleontologia 
 CCML   Localizzazione   Regio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   La raccolta del Museo documenta la storia della vita animale e vegetale del passato e di oggi , in particolare quella del territorio (fossili) e dell'ambiente marino. Il museo è diviso in due sezioni: 1) Biologia Marina (macroconchiglie mediterranee, conchiglie mediterranee medie e piccole, conchiglie di altre località, ricci, stelle, coralli, crostacei e granchi, pesci abissali dell'Area dello Stretto) l’esposizione è integrata da stampe a colori, diapositive, video, testi specialistici; 2) Paleontologia (fossili rappresentanti delle Ere geologiche e scala cronostratigrafica, fossili di particolari periodi, fossili per raggruppamento animale, fossili di località regionali). 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Pinacoteca Civica 
 CCML   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   La Pinacoteca civica nasce, di fatto, all’interno dell’antico museo della città, inaugurato il 18 giugno del 1882. La prestigiosa raccolta espone opere pittoriche e sculture di estremo interesse, acquisite dall’antico museo cittadino grazie a lasciti, donazioni ed acquisti. La pinacoteca occupa il primo piano del Teatro Comunale "Francesco Cilea" della città ed è articolata in sale espositive ricavate grazie a pannelli divisori. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Piccolo Museo della civiltà contadina 
 CCML   Localizzazione   Ortì - Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   L'esposizione presenta numerosi attrezzi da lavoro campestre, utensili degli artigiani, gi di bambini e adulti, unità di misura, ceste, finimenti dell'asino, foto storiche, qualche strumento di musica popolare, nonchè, in un ambiente a parte la ricomposizione di un angolo letto e di una cucina con focolare, braciere, piattaia ed altri suppellettili. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo Etnografico 
 CCML   Localizzazione   Pellaro - Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   Il Museo Etnografico, aperto nel 1986, è composto da 8 sezioni. La prima è la "Sezione del Presente, con le attività creative e oltre mille reperti. Nella "Sezione Mostre", che va dal 1960 ad oggi, sono presenti le attività artigianali, scientifiche, culturali e artistiche. Poi c'è la "Sezione attività umane e dell'amore", la "Sezione attività umane, artigianali e del riposo", la "Sezione attività umane e del territorio", la "Sezione delle macchine", la "Sezione del "catoju" e la "Sezione internazionale". 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo Agrumario e Industria Essenze 
 CCML   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   Il Museo ospita diversi macchinari utilizzati per l'estrazione del succo e delle essenze dagli agrumi tra cui la Macchina da bergamotti "Gangeri", derivata dal modello di Macchina Calabrese inventato nel 1840 da Nicola Barillà. Inoltre il museo ospita una raccolta fotografica che illustra la coltivazione, la raccolta e la lavorazione del gelsomino, coltivazione introdotta nel 1928 dalla Stazione Sperimentale nella provincia di Reggio Calabria (cfr. Costa dei gelsomini) e la coltivazione del papavero da oppio. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo del Castello di Scilla 
 CCML   Localizzazione   Scilla 
 CCMB   Beni contenuti   Attualmente il Castello ospita varie iniziative culturali ed è sede di un faro della portata di 18 miglia. Restaurato, è importante centro culturale e sede di mostre e convegni. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo Diocesano 
 CCML   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   La collezione presente nel Museo Diocesano è prestigiosa ed altamente rappresentativa e comprende: argenti, molti dei quali riconducibili alle botteghe messinesi e napoletane; un consistente nucleo di tessuti liturgici, esito di manifatture calabresi, siciliane, venete e francesi; una raccolta di dipinti, attualmente nel Salone di rappresentanza al primo piano del Palazzo arcivescovile; frammenti lapidei settecenteschi provenienti dagli altari dell’antica cattedrale di Maria Santissima Assunta. Un numero consistente di argenti sacri documenta il pregio del patrimonio di antiche Confraternite reggine, come quella del Santissimo Sacramento in Cattedrale, dei Santi Crispino e Crispiniano nella chiesa omonima, di Gesù e Maria e di Sant’Eligio nella chiesa di Gesù e Maria, dell’Immacolata nella chiesa della Santissima Annunziata. 
 CCM   Musei e gallerie    
 CCMD   Denominazione   Museo della 'Ndrangheta 
 CCML   Localizzazione   Croce Valanidi - Reggio Calabria 
 CCMB   Beni contenuti   Il Museo della 'Ndrangheta è stato inaugurato a Reggio Calabria il primo dicembre 2009. Come sede è stata scelta una villa a tre piani di 200 metri quadrati ciascuno, confiscata alla criminalità organizzata e ristrutturata nel 2006, poi trasformata in un museo sul tema della 'Ndrangheta e della criminalità organizzata. 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca Arcivescovile Mons. Lanza 
 CCBL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCBB   Beni contenuti   La Biblioteca è proprietà dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova, la struttura dispone di un patrimonio di circa 45.000 volumi, 340 periodici, 126 edizioni del XVI sec. e 22 tra manoscritti e incunaboli. 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca Comunale De Nava  
 CCBL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCBB   Beni contenuti   Fondo pergamenaceo con 147 pergamene: capitoli, lettere, privilegi concessi dai vari sovrani, diplomi di laurea e bolle pontificie. Il documento più antico risale al 25 novembre 1285. La Sezione manoscritti e libri antichi comprende 15 Incunaboli, 582 Cinquecentine, 974 tomi del ‘600, 3793 del ‘700, 45 manoscritti. C'è una fornitissima Sezione Calabria e il prestigioso Fondo Sandicchi, poi importanti donazioni: quelle di “Corrado Alvaro”, “De Nava” e “Giuffrè”; quella del “Prof. Domenico De Giorgio”, del “Dott. Domenico Iaria”, del “Prof. Mezzatesta”, dell’“On. Antonio Priolo”, di “Vittorio Visalli”, ecc. Complessivamente il patrimonio bibliografico conta 115.000 opere, mentre quello emerografico 424 raccolte. I servizi a disposizione sono: consultazione in sede, prestito locale, interbibliotecario nazionale/internazionale, servizio fotocopie autogestito, mediateca, sale per la consultazione internet e raccolta di supporti audiovisivi. 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca del Consiglio Regionale della Calabria 
 CCBL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCBB   Beni contenuti   La biblioteca consta di tre sezioni: una multidisciplinare, una giuridica ed una destinata alla "Identità calabrese". La sezione multidisciplinare (Sala A) è dotata di circa 40.000 volumi. La sezione giuridica è dotata di oltre 9.000 volumi. La sezione dedicata alla "Identità calabrese" consta di oltre 6500 volumi. 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Sistema Bibliotecario Territoriale dello Stretto 
 CCBL   Localizzazione   Villa San Giovanni 
 CCBB   Beni contenuti   La biblioteca, che e' anche Centro rete del Sistema bibliotecario dello Stretto, dispone di una sede di 300 mq., in affitto, con sala di lettura e consultazione di venti posti (sino a cento per riunioni), con una sezione per ragazzi di 3000 volumi, con una sezione di studi regionali di 2500 volumi, con una sezione periodici di 90 testate in abbonamento (alcune in collezione da diversi anni). Il patrimonio librario accessibile agli utenti occupa 60 mq. Il patrimonio librario e' di 25.000 volumi, tutti catalogati per autori e soggetti e classificati per materia secondo la classificazione decimale Dewey. 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca Facoltà di Architettura 
 CCBL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCBB   Beni contenuti   La Biblioteca contiene volumi e riviste attinenti le materie di studio della Facoltà. I servizi a disposizione del pubblico sono: consultazione in sede; prestito libri, servizio fotocopie autogestito mediateca, sale per la consultazione internet. 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca Facoltà di Ingegneria 
 CCBL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCBB   Beni contenuti   La Biblioteca contiene volumi e riviste attinenti le materie di studio della Facoltà. I servizi a disposizione del pubblico sono: consultazione in sede, prestito libri, servizio fotocopie autogestito, mediateca, sale per la consultazione internet. 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca Facoltà di Giurisprudenza 
 CCBL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCBB   Beni contenuti   La Biblioteca contiene volumi e riviste attinenti le materie di studio della Facoltà. I servizi a disposizione del pubblico sono: consultazione in sede, prestito libri, servizio fotocopie autogestito, mediateca, sale per la consultazione internet. 
 CCB   Biblioteche    
 CCBD   Denominazione   Biblioteca della Sovrintendenza Archeolgica 
 CCBL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCBB   Beni contenuti   La Biblioteca contiene volumi e riviste attinenti discipline storiche, architettoniche, territoriali e tecniche. I servizi a disposizione del pubblico sono: consultazione in sede, prestito libri, servizio fotocopie. 
 CCS   Archivi storici    
 CCSD   Denominazione   Archivio di Stato 
 CCSL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 CCSB   Beni contenuti   L'Archivio contiene volumi e atti storici. I servizi a disposizione del pubblico sono: consultazione in sede; servizio fotocopie, mediateca. 
 CCA   Altro    
 CCAD   Denominazione    
 CCAL   Localizzazione    
 CCAB   Beni contenuti    

DV - DETRATTORI VISIVI
 DVS   Ssitemi industriali    
 DVSD   Denominazione   Area industriale 
 DVSL   Localizzazione   Campo Calabro 
 DVS   Ssitemi industriali    
 DVSD   Denominazione   Area industriale 
 DVSL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 DVS   Ssitemi industriali    
 DVSD   Denominazione   Area Industriale 
 DVSL   Localizzazione   Villa San Giovanni 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Ferrovia 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria; Villa San Giovanni; Scilla. 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Autostrada 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria; Villa San Giovanni; Scilla. 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Porto 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria; Villa San Giovanni. 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Porto turistico 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria; Villa San Giovanni; Scilla. 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Gasdotto 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Metanodotto 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Metropolitana di superficie 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria; Villa San Giovanni. 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Traghetti 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria; Villa San Giovanni. 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Aeroporto 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 DVI   Infrastrutture    
 DVIT   Tipologia   Eliporto 
 DVIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 DVD   Discariche    
 DVDT   Tipologia   Discarica per rifiuti inerti 
 DVDL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 DVD   Discariche    
 DVDT   Tipologia   Discarica per rifiuti non pericolosi 
 DVDL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 DVD   Discariche    
 DVDT   Tipologia   Discarica per rifiuti pericolosi 
 DVDL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 DVL   Altro    
 DVLT   Tipologia    
 DVLL   Localizzazione    

AP - ATTIVITA' PRODUTTIVE
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Metalmeccanica 
 APID   Denominazione   N.E.S. - Produzione di morsetteria per il trasporto di linee elettriche aeree 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Edile 
 APID   Denominazione   CA.DA. - Produzione di manufatti per l'edilizia 
 APIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Del legname 
 APID   Denominazione   Cucine Furfari - Produzione cucine 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Alimentare 
 APID   Denominazione   Legnopraxil (ora G.D.M.) - Attività di stoccaggio e confezionamento di derrate alimentari e non 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Del legname 
 APID   Denominazione   La Legnoeffe - Produzione semilavorati in legno 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Alimentare 
 APID   Denominazione   Mauro Demetrio Spa - Torrefazione del caffè e commercio all'ingrosso 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Villa San Giovanni 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Agricoltura 
 APID   Denominazione   Capua - Produzione ed esportazione olii essenziali agrumari e floreali 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Alimentare 
 APID   Denominazione   Attinà - Produzioni di prodotti conservatorieri e alimentari 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Villa San Giovanni 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Tessile 
 APID   Denominazione   Shada - Attività artigianale di confezione ed esposizione di capi di abbigliamento 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Alimentare 
 APID   Denominazione   Quieto srl - Deposito e commercializzazione di prodotti alimentari preconfenzionati all'origine 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Lavorazione materie prime 
 APID   Denominazione   Cartotecnica Reggina - Lavorazione della carta 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Metalmeccanica 
 APID   Denominazione   Tecno Compat - Fabbricazione di carrozzerie per autoveicoli 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Tessile 
 APID   Denominazione   FRISCO - Commercio di articoli di abbigliamento,accessori, calzature e oggettistica varia 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Siderurgica 
 APID   Denominazione   Hidroecologic line - Recupero e preparazione per il riciclaggio di cascami e rottami  
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Villa San Giovanni 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Alimentare 
 APID   Denominazione   Commercio all'ingrosso di frutta ed ortaggi 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Alimentare 
 APID   Denominazione   GDM - Ingrosso alimentare e non alimentare 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Meccanica 
 APID   Denominazione   De Luca Service - Riparazioni meccaniche di autoveicoli 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Villa San Giovanni 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Alimentare 
 APID   Denominazione   Compagnia delle feste - Produzione alimenti precotti 
 APIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Grafica 
 APID   Denominazione   Arti Grafiche Iirti - Officina grafica con annessi servizi 
 APIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Segnaletica stradale 
 APID   Denominazione   Progetto 5 - Produzione di insegne luminose e segnaletica 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Villa San Giovanni 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Meccanica 
 APID   Denominazione   Briante Domenico - Lavori meccanica per conto terzi 
 APIL   Localizzazione   Villa San Giovanni 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Edile 
 APID   Denominazione   G.V.C. - Lavori generali di costruzione di edifici 
 APIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Del legname 
 APID   Denominazione   Anello Sebastiano - Costruzione di porte interne 
 APIL   Localizzazione   Zona industriale di Campo Calabro 
 API   Attivita' industriali    
 APIT   Tipologia   Petrolchimica 
 APID   Denominazione   Develpack - Fabbricazione di imballaggi in materie plastiche 
 APIL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Oreficeria 
 APAD   Denominazione   Artigiano orafo e incastonatore di pietre 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Terracotte smaltate 
 APAD   Denominazione   Lavorazione artigianale di terracotte smaltate  
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Pipe 
 APAD   Denominazione   LLavorazione artigianale di Ceramiche artistiche  
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Pipe 
 APAD   Denominazione   Lavorazione artigianale di pipe in radica di Fabrizio Romeo 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Pipe 
 APAD   Denominazione   Lavorazione artigianale di pipe in radica di Posella 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Vetro 
 APAD   Denominazione   Lavorazione artigianale e artistica di vetri di D'Amico Giovanni 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Vetro 
 APAD   Denominazione   Lavorazione artigianale e artistica di vetri  
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Vetro 
 APAD   Denominazione   Lavorazione artigianale e artistica di vetri  
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Vimini 
 APAD   Denominazione   Produzione e commercio mobili in vimini e giunco di Azzarà 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia    
 APAD   Denominazione   Produzione e commercio mobili in vimini e giunco di Bruzzese Stefano 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia   Vimini 
 APAD   Denominazione   Produzione e commercio mobili in vimini e giunco di Costantino 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia    
 APAD   Denominazione   Produzione e commercio mobili in vimini e giunco di D'Amico Antonio 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia    
 APAD   Denominazione   Produzione e commercio mobili in vimini e giunco  
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APA   Attività artigianali tipiche    
 APAT   Tipologia    
 APAD   Denominazione   Estrazione dell'essenza del Bergamotto di Amodeo Grazia 
 APAL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Olivicoltura 
 APGL   Localizzazione   Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara, Scilla 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Agrumicoltura 
 APGL   Localizzazione   Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara, Scilla 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Vitivinicoltura 
 APGL   Localizzazione   Reggio Calabria, Scilla 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Orticola 
 APGL   Localizzazione   Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara, Scilla 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Agricola 
 APGL   Localizzazione   Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Campo Calabro, Fiumara, Scilla 
 APG   Attivita' agricole    
 APGT   Tipologia   Coltivazione e lavorazione del Bergamotto 
 APGL   Localizzazione   Reggio Calabria, Villa San Giovanni 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Escursionismo 
 APTD   Denominazione   CAI - Club Alpino Italiano 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Escursionismo 
 APTD   Denominazione   GEA - Gruppo Escursionisti Aspromonte 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Escursionismo 
 APTD   Denominazione   Assotur - Associazione Operatori Turismo Cultura e Sport 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Enogastronomia 
 APTD   Denominazione   Realtà enogastronomiche tipiche dell'Area dello Stretto versante reggino 
 APTL   Localizzazione   In tutto il territorio dell'Area 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   Abyss Attività subacque 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   ASD Sub dello Stretto 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   Delfino Diving 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   Scilla Diving Center  
 APTL   Localizzazione   Scilla 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   Scuba point Reggio Calabria 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   Sub Sea Explorer 
 APTL   Localizzazione   Villa San Giovanni 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Diving 
 APTD   Denominazione   Un tuffo nel blu 
 APTL   Localizzazione   Villa San Giovanni 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   equitazione 
 APTD   Denominazione   Centro Ippico Foti 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   equitazione 
 APTD   Denominazione   Centro Ippico  
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   equitazione 
 APTD   Denominazione    
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   equitazione 
 APTD   Denominazione   Ranche  
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Parapendio 
 APTD   Denominazione   Windsurf dello Stretto 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Parapendio 
 APTD   Denominazione   The flight (Parapendio; Paramotore; Kitesurfing; Aquiloni da trazione; Deltaplani e Delta a motori; Alianti, Aerei ed Elicotteri ULM 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Parapendio 
 APTD   Denominazione   Wind Spirits 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Pescaturismo 
 APTD   Denominazione   Pescaturismo e escursioni subacque 
 APTL   Localizzazione   Scilla 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Alberghiera 
 APTD   Denominazione   Ricettività alberghiera e turistica 
 APTL   Localizzazione   In tutto il territorio dell'Area 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Trekking 
 APTD   Denominazione   CAI - Club Alpino Italiano 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Trekking 
 APTD   Denominazione   GEA - Gruppo Escursionisti Aspromonte 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APT   Attivita' turistico/ricreative    
 APTT   Tipologia   Trekking 
 APTD   Denominazione   Assotur - Associazione Operatori Turismo Cultura e Sport 
 APTL   Localizzazione   Reggio Calabria 
 APV   Attivita' venatorie e ittiche    
 APVT   Tipologia   Pesca 
 APVD   Denominazione   Sia da riva che da barca 
 APVL   Localizzazione   Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Scilla 
 APV   Attivita' venatorie e ittiche    
 APVT   Tipologia   Pesca 
 APVD   Denominazione   Pesca al pesce spada 
 APVL   Localizzazione   Reggio Calabria, Villa Giovanni, Scilla 
 APV   Attivita' venatorie e ittiche    
 APVT   Tipologia   Caccia 
 APVD   Denominazione   Caccia al cinghiale ed avifauna 
 APVL   Localizzazione   Parte del territorio montano dell'Area 
 APL   Altre attivita'    
 APLT   Tipologia   Raccolta dei funghi 
 APLD   Denominazione   Raccolta e lavorazione di funghi tipici dell'area 
 APLL   Localizzazione   Parte del territorio montano 

TU - CONDIZIONE GIURIDICA E PROVVEDIMENTI DI TUTELA
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Archeologico 
 NVCE   Estremi provvedimento   A.R. 07-12-1989 art. 4 L. 1089/39 
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Campo Calabro 
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Archeologico 
 NVCE   Estremi provvedimento    
 NVCD   Data notifica   Notifica 30-11-1914 L. 364/1909 
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Reggio Calabria 
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Archeologico 
 NVCE   Estremi provvedimento    
 NVCD   Data notifica   Notifica 30-11-1915 L. 364/1909 
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Reggio Calabria 
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Archeologico 
 NVCE   Estremi provvedimento    A.R. 06-10-1989 L. 1089/39 
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Reggio Calabria 
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Archeologico 
 NVCE   Estremi provvedimento   A.R. 06-10-1989 L. 1089/39  
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Reggio Calabria 
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Paesaggistico-Ambientale 
 NVCE   Estremi provvedimento    
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.   Gazzetta Ufficiale n° 252 del 22/09/1976 
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Reggio Calabria. D.M. 23/01/1976: Limiti via Maldonato – Via Domenico Romeo – Via Demetrio Tripepi – Via Fata Morgana – Via Aschenez – Via Apollo – Via Paolo Pellicano – Via Mazzini – Via D. Muratori – Via XXI Agosto – Via San Francesco Da Paola – Via Argine DX Calopinace.  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Paesaggistico-Ambientale 
 NVCE   Estremi provvedimento    
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.   Gazzetta Ufficiale n° 95 del 21/04/1959  
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Reggio Calabria. D.M. 01/04/1959: Limiti dalla riva del mare fino alla sponda sinistra Annunziata, asse Viale Genoese Zerbi fino asse Via Maldonato.  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Paesaggistico-Ambientale 
 NVCE   Estremi provvedimento    
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.   Gazzetta Ufficiale n° 42 del 19/02/1959  
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Reggio Calabria. D.M. 09/02/1959: Limiti Via Filippini – Via Reggio Campi – Via Giudecca – Via Palamolla – Via Arcivescovo Tommasini – Via Cuzzocrea, una normale a Via Cuzzocrea partendo da mt. 65 dal punto di incontro dalla detta via col filo stradale verso mare della Via Reggio Campi distante da questo mt. 130.00 e congiungente la Via Sant'Anna con Via Arcivescovo Tommasini.  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Vincolo Aeroportuale 
 NVCE   Estremi provvedimento   Legge n° 58/1963  
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.    
 NVCP   Estensione del vincolo    
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note   Comune di Reggio Calabria  
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Tutela paesistica delle zone costiere 
 NVCE   Estremi provvedimento   Legge 1497/39 e Reg. del R.D. del 3/6/1940 n.1357 
 NVCD   Data notifica   18.04.1967 / 28.11.1973 
 NVCR   Data di registrazione o G.U.   11.05.1967 n. 117 / 21.12.1973 n. 328 
 NVCP   Estensione del vincolo   Zona costiera di Scilla 
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note    
 NVC   Provvedimenti di tutela    
 NVCT   Tipo provvedimento   Sito di Interesse Comunitario-SIC 
 NVCE   Estremi provvedimento    
 NVCD   Data notifica    
 NVCR   Data di registrazione o G.U.   Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 157 dell'8 luglio 2005 
 NVCP   Estensione del vincolo   Intera zona costiera 
 NVCI   Estremi provvedimento in itinere    
 NVCN   Specifiche e note    
 STU   Strumenti urbanistici    
 STUE   Ente/amministrazione   Comune di Reggio Calabria 
 STUT   Tipo strumento   Piano Regolatore del 25-03-1970 
 STUN   Sintesi normativa    
 STUS   Specifiche e note    
 STUP   Strumenti pianificazione negoziata    

DO - FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
 FTA   Documentazione fotografica    
 FTAX   Genere   Documentazione allegata 
 FTAP   Tipo   Fotografia digitale 
 FTAA   Autore    
 FTAD   Data    
 FTAE   Ente proprietario    
 FTAC   Collocazione    
 FTAN   Codice identificativo   00000002f1 
 FTAT   Note    
 FTAF   Formato    
 DRA   Documentazione grafica    
 DRAX   Genere   Documentazione allegata 
 DRAT   Tipo   Disegno 
 DRAO   Note    
 DRAS   Scala    
 DRAE   Ente proprietario    
 DRAC   Collocazione    
 DRAN   Codice identificativo   00000002d1 
 DRAA   Autore    
 DRAD   Data    
 VDC   Documentazione video-cinematografica    
 VDCX   Genere    
 VDCP   Tipo    
 VDCR   Autore    
 VDCD   Data    
 VDCE   Ente proprietario    
 VDCA   Titolo    
 VDCC   Collocazione    
 VDCN   Codice identificativo    
 VDCT   Note    
 FNT   Fonti e documenti    
 FNTX   Genere    
 FNTP   Tipo    
 FNTA   Autore    
 FNTT   Denominazione    
 FNTD   Data    
 FNTF   Foglio/carta    
 FNTN   Nome archivio    
 FNTS   Posizione    
 FNTI   Codice identificativo    
 ADM   Altra documentazione multimediale    
 ADMX   Genere    
 ADMP   Tipo    
 ADMA   Autore    
 ADMD   Data    
 ADME   Ente proprietario    
 ADMC   Collocazione    
 ADMN   Codice identificativo    
 ADMT   Note    
 BIB   Bibliografia    
 BIBX   Genere    
 NCUN   Codice univoco ICCD    
 BIBA   Autore    
 BIBD   Anno di edizione    
 BIBH   Sigla per citazione    
 BIBN   V., pp., nn.    
 BIBI   V., pp., nn.    
 BIL   Citazione completa   1) AA.VV. (2008) Scilla, Scilla, Arbitrio Editore. 2) Mazza F. (2002) Scilla: Storia cultura ed economia, Soveria Mannelli, Rubettino. 3) G. Minasi (1889) Notizie storiche della città di Scilla, Napoli, Lanciano e Dordia Ed. 4) M. Fiorillo, (2004) Il Castello Ruffo di Scilla:da monastero-fortezza a residenza feudale a fortezza militare, Roma, Gangemi. 5) AA.VV., (1997), Tra spazio e memoria, Reggio Calabria, Laruffa editore. 
 BIL   Citazione completa   6) G. Valente, Dizionario dei luoghi della Calabria, Edizione Frama’s. 7) G. Currò, G. Restifo (1991), Le città nella storia d’Italia, Reggio Calabria, Editori Laterza. 

CM - COMPILAZIONE
 CMP   Compilazione    
 CMPD   Data   2011 
 CMPN   Nome   Vazzana, Rosalba 
 RSR   Referente scientifico   Sattalini, Floriana 
 FUR   Funzionario responsabile   Rizzi, Sabina Antonietta 
 RVM   Trascrizione per informatizzazione    
 RVMD   Data    
 RVMN   Nome    
 RVME   Ente    
 AGG   Aggiornamento - revisione    
 AGGD   Data    
 AGGN   Nome    
 AGGE   Ente    
 AGGR   Referente scientifico    
 AGGF   Funzionario responsabile    
 ISP   Ispezioni    
 ISPD   Data    
 ISPN   Funzionario responsabile